Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

© SEGA. Creative Assembly, the Creative Assembly logo, Total War, Total War: ROME and the Total War logo are either registered trade marks or trade marks of The Creative Assembly Limited. SEGA and the SEGA logo are either registered trade marks or trade marks of SEGA Corporation. All rights reserved.

Puoi usare questo creatore di widget per generare dei frammenti di codice HTML che puoi incorporare nel tuo sito web facilmente, per permettere agli utenti di acquistare questo gioco su Steam.

Nel 2015, la serie Total War festeggerà il suo quindicesimo compleanno. Si tratta di un traguardo importante, per una serie dal notevole successo, specie se consideriamo la sua appartenenza a un genere considerato di nicchia. Gli ultimi cinque episodi hanno piazzato qualcosa come diciotto milioni di copie e le hanno messe in mano a un pubblico di fedelissimi appassionati, se è vero che mediamente dedicano a ogni uscita oltre cento ore di gioco e che i server di Creative Assembly registrano 850.000 giocatori unici al mese. Insomma, non sarà Call of Duty, ma i suoi bei numeri Total War li macina.

Proprio a livello di pura estensione del territorio, si tratta di una fra le campagne più vaste nella storia di Total War, superiore anche a quelle di alcuni episodi “regolari”. Inoltre, fra i contenuti troveremo anche una quarta fazione non giocabile, che si manifesterà in quello che viene identificato come “end game”: la minaccia persiana (e del resto, in un DLC dedicato agli spartani, che fai, non ci metti i persiani?). A monte di tutto questo, è se vogliamo intrigante anche il puro contesto temporale, dato che si parte dal 353 avanti cristo e viene quindi ritratto il periodo più antico mai visto in un Total War. L'espansione, come detto, verrà pubblicata martedì prossimo.

Kingdom sarà una sorta di MMO, o quantomeno un'interpretazione di alcuni concetti che caratterizzano quel macrogenere, e proporrà un modello di gioco free to play, basato su un mondo persistente, all'interno del quale potremo creare il nostro regno, svilupparlo e affrontare battaglie in tempo reale tanto contro l'intelligenza artificiale quanto contro altri giocatori umani. Ambientato nell'Inghilterra del decimo secolo, il gioco è in sviluppo contemporaneo su tutte e tre le piattaforme previste (iOS, Android e PC) e prevede il multiplayer online cross-platform, tutti contro tutti.

Total War: Roma II è l'ultimo gioco della saga Total War e, senza dubbio, il più impressionante. Dopo il Medioevo gli shogun giapponesi  e addirittura Napoleone, adesso tocca a Roma. Siamo rimasti tutti impressionati dalla  prima parte , maRiuscirà Total War: Roma II a convincerci alla stessa maniera?

Il gioco inizia con un prologo (una sorta di tutorial) in cui sarai chiamato ad assumere le vesti di Gaius Fluvius Silanus. Dipenderà da te se Capua sarà catturata o meno.

Mentre compi la tua missione, potrai imparare i controlli del gioco, cosa importante dato che  Total War: Roma II è un gioco completo e scoprirne tutte le possibilità ti porterà via del tempo . Per questo motivo, se vuoi diventare un grande leader, le prime missioni sono cruciali.