Halo: Reach è un videogioco sparatutto in prima persona del 2010 , sviluppato da Bungie Studios e pubblicato da Microsoft Game Studios per Xbox 360 . Si tratta di uno spin-off della saga di videogiochi Halo , e cronologicamente si colloca nello spazio temporale che trascorre tra gli eventi di Halo Wars e Halo: Combat Evolved .

È stato l'ultimo titolo della serie ad essere sviluppato da Bungie Studios , la quale si è distaccata da Microsoft nel 2007 ed ha passato il testimone a 343 Industries per la creazione degli episodi successivi di Halo .

Il titolo è salito agli onori della cronaca per la cifra di due milioni e mezzo di prenotazioni ottenute nei giorni precedenti alla sua uscita nei negozi e di oltre tre milioni di copie vendute in tutto il mondo nelle prime 24 ore di commercializzazione. [1]

Giochi Gratis presenta una raccolta di videogame online d'azione: provati, recensiti e descritti in italiano dal nostro staff. Giocabili da PC, iPhone e PlayStation!

Toys Center, il più grande negozio di giocattoli e prima infanzia. Giocattoli online delle migliori marche, per bambini e bambine di tutte le età.

Le Spartan Ops sono una sorta di campagna secondaria che accompagnerà Halo 4 fino alla pubblicazione del prossimo capitolo; sono state mostrate per la prima volta ...

Halo 4 è un videogioco sparatutto in prima persona del 2012 , sviluppato da 343 Industries e pubblicato da Microsoft Game Studios per Xbox 360 . [1] [2] Si tratta del quarto capitolo della fortunata saga di videogiochi Halo , il primo della nuova trilogia della serie ( Reclaimer Trilogy ). Il titolo vede l'esordio del team 343 Industries allo sviluppo di un videogioco di Halo . [3] [4]

Dopo la fine della Guerra Umani-Covenant, la Dottoressa Halsey viene interrogata dall'UNSC sulle cose immorali che ha fatto durante il progetto Spartan, giustificandosi con l'affermazione "Ho salvato la razza umana".

Queste ultime parole possono avere molte interpretazioni, il Didatta potrebbe riferirsi ad una riconquista della Via Lattea da parte dei Precursori, o addirittura ad un ritorno di una minaccia esterna, rappresentata possibilmente dai Predecessori e dalla loro orribile ultima forma, il Flood.