Edin Džeko ( ˈɛdin ˈdʒɛkɔ ; Sarajevo , 17 marzo 1986 ) è un calciatore bosniaco , attaccante della Roma e della Nazionale bosniaca , di cui è capitano e miglior realizzatore di tutti i tempi, con 49 reti segnate.

Džeko nasce a Sarajevo il 17 marzo 1986. Nel 1992 comincia la guerra in Bosnia ed Erzegovina , così la sua famiglia è costretta a spostarsi tra Sarajevo e il resto del paese. Per il giocatore, che all'epoca aveva 6 anni, è un periodo difficile: «Non c'era molto da mangiare, e non c'erano tre pasti assicurati ogni giorno. Avevo sempre paura, quando sentivamo gli spari o le bombe che cadevano, ci nascondevamo dove capitava. Potevi morire in qualsiasi momento. Grazie a Dio la guerra ora è solo un ricordo».

Cugino di Emir Spahić , suo compagno in nazionale [2] , Džeko è musulmano e oltre al natio bosniaco , parla correttamente inglese , tedesco , ceco e italiano .

Sebastian Leto resta a Catania e attende ancora di conoscere il proprio futuro, che solo pochi giorni fa sembrava dovesse continuare ancora al Lanus ma in questo momento non pare che debba essere per forza così.

L’attaccante argentino ha incontrato la dirigenza rossazzurra nei giorni scorsi, per dialogare sulle possibili destinazioni che lo riguardano, e le parti dovrebbero tornare ad aggiornarsi nelle prossime ore. Intanto, secondo le notizie raccolte da NewsCatania su di lui ci sarebbe l’interesse di un’altra squadra, che starebbe valutando di prenderlo già a gennaio. Nel frattempo Leto potrebbe davvero allenarsi a parte per qualche giorno a Torre del Grifo , ma ad oggi non ha ancora iniziato a calcare il terreno di gioco del Centro Sportivo rossazzurro.

Ai microfoni di MondoCatania ha parlato Andrea Manfredonia, procuratore di Calil per commentare la situazione riguardante il...