Resident Evil 4, conosciuto in giappone come Biohazard 4 (バイオハザード4 Baiohazādo Fō?), è un videogioco a tema survival horror focalizzato principalmente ...

Resident Evil 4 vanta un posto tra i videogiochi più influenti degli anni 2000. La telecamera in terza persona "over-the-shoulder" (sopra le spalle, lett.), insieme ad altre innovazioni, ha rappresentato una rivoluzione non solo per il brand, ma per l'intera produzione videoludica di tendenza. Tra i videogiochi che hanno subito l'influenza del titolo Capcom vi sono Gears of War , Dead Space e Batman: Arkham Asylum . [1] [2] Anche produttori di altri videogame di successo hanno apertamente dichiarato l'ispirazione al titolo, come ad esempio Ricky Cambier per The Last of Us . [3]

La storia del gioco è divisa in sei capitoli, che vengono indicati come 5 capitoli più il sesto ed ultimo indicato come "Capitolo Finale". Questi a loro volta, si dividono in più parti:

Man mano che si avvicina al villaggio Leon nota che tutti gli abitanti sono dotati di una resistenza alle ferite fuori dal comune ma anche degli spietati assassini. Alla piazza principale uno dei due poliziotti sta venendo bruciato vivo su una pira, di fronte ai cittadini compiaciuti che solo casualmente notano Leon e tentano nuovamente di aggredirlo, ma all'improvviso i popolani desistono e si dirigono verso la chiesa cittadina in concomitanza del suono della campana, come obbedendo a un comando preciso. Mentre si avvia, uno dei contadini mormora "Lord Saddler".