Dopo l'evento dell'anno scorso, torna anche all'E3 2016 il PC Gaming Show, la conferenza dedicata al mondo PC in cui verranno presentati alcuni dei più importanti titoli in uscita sulla piattaforma Windows e non mancheranno nuovi annunci, con un occhio di riguardo anche ai visori per la realtà virtuale. Potrete seguire lo show a partire dalle 20.15, con il commento tecnico della redazione.

Se non vuoi perderti nulla dell'E3 2016, visita il nostro minisito e segui tutto il coverage!

Dedicato cervello e anima a tutti quelli che i videogiochi li hanno nel sangue, Multiplayer.it è il punto di riferimento italiano per l'intrattenimento del presente e del futuro. Preparatevi ad essere stupiti ogni giorno con articoli, news, video, live e produzioni geniali.

Il mondo del PC Gamging è sempre stato importante nell’industria videoludica, sopratutto dopo l’avvento di Steam, la piattaforma Valve che ha letteralmente calamitato il mercato del settore dei videogiochi per computer su di sé. Visto questo fenomeno, durante l’E3 è stato organizzato uno spazio dedicato proprio a questo ambito, dove sono presenti sviluppatori e case produttrici anche di componenti hardware, come AMD che è anche lo sponsor ufficiale di quest’anno. Il PC Gaming Show dell’E3 2016 inizierà il 13 Giugno alle ore 20:30 italiane .

Durante questo evento hanno molto spazio i vari giochi Indie , ovvero quella branca videoludica dove piccoli team di sviluppatori creano dei videogiochi indipendenti non affiliati ai grandi marchi. Sicuramente ci saranno novità riguardanti Oculus Rift e la realtà virtuale in generale . Tra i grandi marchi vediamo Paradox Interactive, Nexon, Square Enix e Sega, che sicuramente presenteranno nuovi progetti o alcune novità per i giochi in corso d’opera, come per esempio Stellaris . Non scordiamoci poi di Warhammer 40000: Dawn of War III!

Probabilmente saranno anche presenti alcune novità da parte del mondo Blizzard , come i programmi futuri per Heroes of the Storm ed Hearthstone . Infatti il MOBA dei creatori di Warcraft sta per subire dei cambiamenti piuttosto radicali al sistema di partite classificate, in modo da iniziare completamente una nuova esperienza competitiva.